Come cuocere la pasta polimerica.

Oggi l’argilla polimerica cottura viene utilizzata per creare i gioielli, i fiori, i magneti, le figurine divertenti. È un materiale abbastanza facile da lavorare che assume facilmente qualsiasi forma. Tuttavia, potrebbero esserci delle difficoltà nell’asciugarlo. I produttori sulla confezione descrivono in dettaglio l’intero processo di creatività, ma non possono raccontare tutte le sfumature dell’essiccazione.

Le caratteristiche della cottura della pasta modellabile.

Se tutto viene eseguito rigorosamente secondo le istruzioni sulla confezione, gli sforzi possono essere coronati con successo la prima volta. E’ ovvio che nessuno può essere sicuro che non ci saranno difetti. Se il prodotto è troppo cotto, sarà visibile per colore: si scurirà e potrebbero essere presenti bolle sulla sua superficie. Se viene estratto dal forno in anticipo, può diventare friabile e successivamente rompersi. Per evitare che ciò accada, dovresti rispettare la temperatura consigliata.

Tutti i prodotti in pasta polimerica non devono essere più spessi di un centimetro. Se lo strato sarà spesso, non sarà cotto e rimarrà crudo all’interno. Per evitare ciò, la carta stagnola viene inserita all’interno del prodotto e viene coperta con il materiale principale con la pasta.

Inoltre, per una buona cottura su tutti i lati, è possibile mettere le piccole parti su un’estremità di uno stuzzicadenti o uno spiedino del legno e l’altra parte dello stuzzicadente incastrare in una carta stagnola. Estenderlo bene su una base da forno e metterlo in forno in questo modo.

Su cosa cuocere le paste polimeriche?

Come le superficie vengono utilizzati il vetro, le piastrelle di ceramica, un piatto o una piastra, il cartone, una tavola di legno o una teglia. Se è necessario che la parte inferiore della creazione sia liscia, viene posata direttamente sulla superficie  selezionata. Per creare una ruvidità, sotto di esso viene posizionato un panno o un tovagliolo.

I forni sono spesso dotati di tre teglie: antiaderente, realizzata in nero, a traliccio e argento. Il primo tipo non deve essere utilizzato, poiché è molto caldo ed i prodotti su di esso possono essere bruciati facilmente. Gli ultimi due devono essere ricoperti con la carta da forno o con la carta normale. Durante la cottura non accadrà nulla a nessuno dei materiali elencati. Resistono bene multiuso. L’unica cosa è che la carta potrebbe ingiallire nel tempo.Sulle superficie fatte di plastica e di gomma polimer clay non viene cotto. Questi sono materiali che si sciolgono ad alte temperature.

A quale temperatura deve essere cotta le paste polimeriche?

Il criterio principale per questo processo sarà il giusto regime della temperatura. Sulle confezioni che contiene il materiale polimerico, viene scritto quale temperatura deve essere mantenuta durante la cottura. Di solito l’intervallo della temperatura è da 100 a 130 gradi. Per la cottura della pasta polimerica del produtore Fimo (Fimo) che viene utilizzata comunemente e che è una plastica, è necessaria una temperatura di 110 oC ed il tempo dell’esposizione in forno – 30 minuti.

Non sperimentare con la temperatura. La temperatura deve essere quella indicata sulla confezione. La cosa principale è determinare in anticipo con quanta precisione il forno stesso può resistere ai gradi impostati. Per fare ciò, è necessario acquistare un termometro specifico o calcolarlo empiricamente: utilizzando i campioni della prova. Ciò è particolarmente importante se nel processo sono coinvolte diverse varietà dell’ argilla polimerica cottura con diversi limiti della solidisfazione. È necessario prendere un paio dei campioni e metterli sulla superficie di cottura, dopo un tempo prestabilito, verificare la loro solidisfazione. Se sono fragili, è necessario aumentare la temperatura e se il colore dei campioni è cambiato, al contrario, ridurla. Dopo tali esperimenti, puoi calcolare la modalità della cottura ottimale e contrassegnarla sulla maniglia del forno.

Durante l’ebollizione, c’è l’unica possibilità di una cottura insufficiente, questo metodo di cottura dell’argilla polimerica elimina il surriscaldamento. Perché durante la cottura, la temperatura nel forno può essere superiore a 130 gradi e durante l’ebollizione dell’acqua rimane costante e non supera i 100º C.Durante l’intero periodo della cottura della pasta modellabile è necessario controllare la temperatura nel forno.

Quanti minuti si cuoce l’argilla polimerica?

Il tempo di cottura stimato dipende dalle dimensioni dei pezzi. Per i prodotti sottili fino a due millimetri, saranno sufficienti cinque minuti. I prodotti di circa un centimetro del spessore possono essere cotti in mezz’ora. Le figurine più grandi di 10 mm non saranno cotte correttamente nel forno. Anche se i bordi sono duri, la parte centrale rimarrà grezza e questo alla fine porterà alla distruzione del prodotto. Se è successo che la parte non è stata cotta, può essere rimessa in forno e fatta asciugare nuovamente. Non c’è nulla di cui preoccuparsi, il prodotto non sarà distrutto. Nella cottura delle paste modellabili, il surriscaldamento dipende dalla temperatura scelta, non dipende dal tempo. Puoi mantenere il prodotto più a lungo del tempo assegnato, questo lo renderà solo più duro.

Il brand di paste modelabiliLa temperatura ed il tempo della cotturaLe particolarità
Fimo Classic, Fimo Soft, Fimo Effect, Fimo Puppent 110º C Il tempo di cottura è di 15-30 minutiPreriscaldare il forno a 110º C. Dopo la cottura del prodotto lasciatelo raffreddare in forno, dopo il raffreddamento estraetelo dal forno. In seguito dell’estrazione del prodotto si richiede lavare il forno.
Sculpey Living Dollt 130 ºC Si conta il spessore di 5-6 millimetri del prodottoSi richiede cuocere in forno ben preriscaldato.  Perfetta per creare le figurine realistiche
Sculpey IIIt 130 ºC Si conta il spessore di 5-6 millimetri del prodottoI colori possono essere facilmente mescolati con gli altri tipi delle plastiche per creare nuove sfumature.
Sculpey Premo, Sculpey Studio, Super Sculpeyt 130º C Si conta il spessore di 5-6 millimetri del prodotto
Pardo Vivat 120º  – 130 ºCIl tempo di cottura è di 30 minutiVa benissimo per creare i gioielli e gli oggetti decorativi.
Katot 150º CIl tempo di cottura è di 10 minuti
Cernit Neon Lightt 110º  – 130ºCIl tempo di cottura è di 15-30 minutiBrilla nell’ultravioletto
Cernit Translucentt 110º  – 130ºCIl tempo di cottura è di 15-30 minutiSemi trasparente
Cernit Number Onet 110º  – 130ºCIl tempo di cottura è di 15-30 minutiHa una ricca tavolozza dei colori
Cernit Doll Collectiont 110º  – 130ºCIl tempo di cottura è di 30 minutiProgettata per modellare le bambole. Ha una struttura di “porcellana”
Cernit Natures Colorst 110º  – 130ºCIl tempo di cottura è di 30 minutiImita i materiali naturali
Cosclay Doll, Cosclay Deco, Cosclay Sculptt 110º  – 130ºC  per almeno 30 minuti per 6 mmRimane resistente  e flessibile dopo l’indurimento
Pasta polimerica del produttore pollaco AIR DESIGN STUDIOt 95º  – 100ºC Il tempo di cottura è di 10-20 minuti
La tabella seguente dimostra per quanto tempo e a quale temperatura devono essere cotte le paste polimeriche dei diversi produttori.

Come cuocere le paste modelabili in forno (che funziona a gas? al forno elettrico?)

Meglio usare un forno elettrico che a gas. Mantiene la temperatura in modo più accurato rispetto a quest’ultimo. In più può essere facilmente regolato al suo interno. Per impostare la temperatura ottimale, devi prima assicurarti che il termometro indichi la temperatura corretta. Pertanto, viene eseguita la cottura di prova, che è stata menzionata sopra.

doll cernit pasta polimerica al forno
termometro per l’argilla polimerica
l’argilla al forno

È importante che un forno abbia un limite delle temperature basse, il valore massimo non gioca un ruolo importante. Un’impugnatura comoda della termoregolazione e la presenza di una funzione aggiuntiva di convezione. Consente di fornire una temperatura uniforme in tutto lo spazio del forno. Ciò garantisce che il prodotto venga cotto senza surriscaldamento o senza la cottura insufficiente. Alcuni modelli prima si riscaldano fino a una temperatura predeterminata, quindi la mantengono per un certo periodo di tempo. Quando la temperatura scende, il forno viene acceso di nuovo. Questo breve periodo è sufficiente per bruciare il prodotto. Pertanto, è necessario abbassare leggermente la temperatura durante il processo della cottura.

Il timer sonoro, presente nei nuovi modelli di forni sia a gas che elettrici, ti avvisa della fine della cottura e non c’è bisogno di perdere tempo in attesa del completamento. L’intero processo della cottura dei prodotti può essere seguito dietro il vetro trasparente della porta. Ciò è particolarmente conveniente quando si tratta dei capolavori eleganti e fragili. 

Processo di cottura

  1. i prodotti sono già fatti. 
  2. coprire la teglia o la piastra preparata con la carta e vengono messi i prodotti;
  3. vengono messi in forno già riscaldato;
  4. durante il processo di cottura, se sono presenti prodotti dei diverso spessore, è possibile rimuovere in sicurezza i prodotti già pronti, altri non saranno distrutti quando la porta sarà aperta.

dopo, tutte le superfici del forno devono essere lavate accuratamente e quindi possono essere utilizzate per cucinare del cibo. Inoltre, puoi usare una manica del forno, in modo tale da non lavare il forno dopo l’uso. I prodotti a base di pasta polimerica fresca vengono posizionati su un piatto o una superficie comoda, che viene quindi posizionata all’interno della manica. Quindi lo legano su entrambi i lati con un filo o clip in dotazione.

Come cuocere l’argilla polimerica cottura se non c’è il forno?

Le artigiane creative usano qualsiasi elettrodomestico da cucina per la cottura. Ad esempio vengono usati un forno a microonde, una friggitrice ad aria, una pentola multicucina.

Si può cuocere la pasta al microonde?

Nelle sue solite modifiche, l’argilla polimerica non viene cotta. È necessario utilizzare modelli con funzione grill o forno in cui è possibile impostare la temperatura della cottura desiderata. Oppure puoi mettere dentro una pentola con l’acqua e con le figurine di pasta modellabile e cuocerle, bollire semplicemente le argille polimeriche.

È possibile fare prodotti di polymer clay in una pentola al multicooker?

Se c’è una grande volontà e il lavoro vale la pena di fare, puoi bollire i prodotti anche usando una pentola multicucina. Però è meglio trovare un’alternativa economica. Per le paste modellabili, è necessario acquistare un contenitore separato. È necessario riempirlo d’acqua, caricare i prodotti e impostare la modalità di 10 minuti. Di conseguenza, non ci sarà una superficie perfettamente liscia, dopodiché avrà una patina bianca, che verrà poi rimossa mediante la lucidatura. I campioni bolliti risultano essere di qualità peggiore rispetto a quelli cotti. Questo processo assomiglia a un gioco di roulette: sarà fortunato o nessuna fortuna. Il tasso del fallimento è molto alto.

Si può cuocere in una friggitrice ad aria?

Questo essiccatore non è adatto a tutte le parti dei prodotti. Gli oggetti piccoli non ci devono essere fatti, ma è in grado di far fronte a quelli più grandi. Tutti i prodotti devono essere disposti su una griglia speciale, possono fuoriuscire nella parte inferiore della friggitrice d’aria. Ognuno di loro è pre-avvolto in una carta da forno. L’unico vantaggio è che i prodotti nel processo dell’essiccazione possono essere visualizzati da tutti i lati.

È possibile la cottura in una padella?

padella con pasta polimerica

I prodotti piatti vengono posizionati sul fondo di questo piatto, ricoperti della carta da forno. Durante il processo è necessario regolare da soli la cottura, la temperatura non può essere impostata in alcun modo. Non è facile fare i prodotti refrattari in una padella, si richiede un’attenzione costante. Puoi eliminare la bruciatura delle piccole parti appoggiandole su ferri da maglia messi ai lati della padella.

Una pistola termica: è un’alternativa?

È usato per cuocere polimerclay liquido. È anche conveniente apportare piccoli miglioramenti ai prodotti finiti al loro interno. Utilizzando di un asciugacapelli termico la plastica diventa trasparente (e in forno, una volta essiccata, assume una tinta lattiginosa).

Come bollire pasta polimerica in acqua?

Per bollire l’argille polimerica cottura, è necessario scegliere un piatto adatto, versarci una quantità d’acqua in modo tale che il prodotto ne sia coperto per due terzi. Più grande è il prodotto, più tempo ci vorrà per cuocerlo. Per calcolare il tempo richiesto, segui la regola: aggiungi a tre mitui un minuto per ogni millimetro del spessore del prodotto. Ad esempio, per bollire una parte spessa di 1 centimetro, occorrono 13 minuti.

Il prodotto deve essere messo in acqua già bollente o versato con acqua bollente, dopodiche vienne messo in forno. A fine cottura sfornarlo e far raffreddare in acqua fredda corrente.

pentola di acqua bollente
bollire pasta polimerica
bollire argilla polimerica

Lo svantaggio di questa tecnologia è la formazione di un rivestimento bianco sulla superficie del prodotto. La placca viene rimossa con carta vetrata o una lima. Per ridurre il rischio della formazione della placca, è meglio utilizzare l’acqua filtrata, con un contenuto minimo del sale.

Individuiamo le regole principali per la cottura paste modellabili:

  • sciacquare il forno dopo ogni utilizzo. Qui parliamo più dei forni, nei quali successivamente cuciniamo il cibo,
  • non dimenticare la tossicità dell’argilla polimerica cottura e segui tutte le precauzioni durante la cottura di questo materiale,
  • è indispensabile che durante tale lavoro la stanza sia ventilata; apri la finestra,
  • i bambini devono essere costantemente sorvegliati,
  • alla fine, assicurati di lavarti le mani con il sapone.

Leave a Reply

Your email address will not be published.